mercoledì 18 marzo 2015

Arte Lisanti, dal Sud Italia i 'Falsi D'Autore' che arrivano sulle borse

Come di consueto, ogni mercoledì esce il mio articolo sulla testata 'Italia Sera'. Quest'oggi ho deciso di raccontare una storia serena, una storia di quelle davanti la quale anche la crisi può essere abbattuta. Una storia a metà tra l'arte e la moda.
Arte Lisanti, dal Sud Italia i 'Falsi D'Autore' che arrivano sulle borse

Per vedere l'articolo [Vai]
In un’Italia avvolta dalla crisi economica capita che, a volte, si sentano storie di successi controcorrente al tempo storico che si attraversa, storie che restano ancora più sorprendenti se provengo dal Sud dello stivale.
Questa è la prova inconfutabile del fatto che se si sa come lavorare e lo si fa bene non c’è crisi che regga per il successo, ce lo insegna Barbara Lisanti che, dalla Liguria trasferitasi nella provincia di Lecce, ha lanciato la sua linea di borse ed accessori dipinti a mano che riproducono i capolavori dei più grandi maestri della pittura al pari di Renoir, Dalì, Picasso, Klimt, Van Gogh ed anche Botticelli, tutti rivisitati in chiave moderna dai brillanti colori per chi vuole essere glamour e alla moda.

Il marchio ‘Arte Lisanti’ è ‘il dipinto a mano da indossare’, “oggetti esclusivi che si allontanano dall'effetto fotocopia e regalano a chi lo indossa originalità, stile ed eleganza per arricchire e rendere sorprendente il prêt-à-porter personale”; un brand nuovo e perfetto per quelle donne che non vogliono conformarsi alla massa ed avere uno stile unico.

Oltre alle linea Falsi d’Autore è presente anche la linea Paysage ed Abstract, dipinti di paesaggi e disegni astratti frutto dell’abilità degli artisti che si occupano della lavorazione dei prodotti: “Pensavamo che i dipinti famosi si vendessero meglio e per questo abbiamo iniziato con quelli. Ma poi ci siamo resi conto che anche i nostri soggetti originali piacciono molto”.

“Stiamo ricevendo un consenso inaspettato – dice Barbara Lisanti al FQ Magazine– tanto che dobbiamo per forza riorganizzarci”. Solo fino a tre anni fa, Barbara - capostipite del marchio - restauratrice e pittrice, lavorava in un call center, mentre il laboratorio di falsi d’autore era solamente un hobby. Poi le cose nel call center non sono andate a gonfie vele e tutte le energie sono state spese nel laboratorio dal quale, quasi per gioco, è uscita la prima borsa dipinta a mano. Da quel momento è stato un crescendo, tanto che ora la chiamano “stilista”.

E’ soprattutto nell’ultimo anno e mezzo che le creazioni col marchio ‘Arte Lisanti’ hanno cominciato ad attirare l’attenzione del pubblico: prima tra gli amici, poi con il prezioso aiuto dei social network perché ancora non c’è una vera e propria rete di distribuzione ma solo un piccolo numero di venditori.

L’aumento un po’ tumultuoso dell’attività impone una nuova organizzazione, dove si cerca di mantenere un equilibrio tra le nuove esigenze commerciali e la qualità delle creazioni. Le borse e gli accessori sono interamente e singolarmente dipinti a mano da professionisti, che riproducono nel dettaglio il disegno originario – con il quale viene fornita anche la certificazione di autenticità come si fa per i quadri originali - con colori resistenti e su materiali preziosi tutti made in Italy.

1 commento:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina